ARREDARE CON LA LUCE

Light design: la mia top ten

Ribble – Poetic Lab for Lobmeyr

Benvenuti nel mio blog, come primo post ho deciso di affrontare il tema del light design. Credo che la luce rappresenta un elemento sbalorditivo; sia come strumento di arredo sia in termini di bellezza per le varie fattezze che può assumere. Un elemento naturale che di per sé conosciamo tutti. L’uomo è riuscito a replicare la luce naturale in maniera ottimale e sotto svariate forme. Queste sono utilizzate all’interno delle nostre case, negli ambienti di lavoro e di svago a seconda dell’atmosfera e delle esigenze da assecondare.

“Hai mai pensato alla luce come elemento di arredo? E’ in grado di trasformare gli ambienti e gli oggetti che la circondando.Capace di creare atmosfera essendo alla stesso tempo funzionale ed ornamentale.”

Tipologie di luce

Direi che le tipologie di illuminazione si possono classificare in tre macro categorie a seconda dell’oggetto mettere in risalto e dell’ambiente che si andrà ad arredare.

Luce diretta
Si tratta di una luce in grado di illuminare interi ambienti. Viene posizionata al centro di una stanza o nei punti focali, ovvero quelli che necessitano il maggior livello di illuminazione.


Si tratta per lo più di sorgenti visibili che non sempre assumono un ruolo prettamente funzionale; bensì con questo tipo di sorgenti si può caratterizzare uno spazio anche quando il corpo illuminante è spento. Si tratta di un sistema di illuminazione intenso ed efficace in quanto risulta essere il supporto principale per conoscere e usufruire dello spazio. Questa categoria comprende corpi illuminanti a sospensione, luci incassate e illuminazioni su binario.

Vezzini e Chen

Luce ambientale

Questa tipologia di luce serve per caratterizzare gli ambienti a seconda del design e delle funzioni che accoglie. Si tratta di un’ illuminazione prevalentemente decorativa che ha lo scopo di rendere uno spazio più accogliente e adattabile alle diverse ore del giorno. Generalmente il flusso luminoso è delicato e diffuso per garantire un costante livello di illuminazione non eccessivo. Questo gruppo racchiude le lampade da terra e da tavolo, le applique, le luci nascoste nei ribassamenti. Luci che in generale, proiettano luminosità verso pareti e soffitti.

Luce tecnica

Questa categoria è la più necessaria negli ambienti di lavoro, di studio o dove si svolgono al dettaglio lavori manuali o si necessita di un punto luce focalizzato per esaltare un particolare elemento. Di questa famiglia fanno parte i faretti, le lampade da specchio, le applique, le lampade da tavolo, da parete e i led sottopensile.

Ogni corpo illuminante viene comunque individuato per assolvere una funzione. Il light design è una parte fondamentale del progetto che non va sottovalutata, pertanto è utile che venga progettata in parallelo durante tutto il processo creativo.

Lascia un commento